mercoledì 28 settembre 2011

Ribollita toscana

Questa  minestra povera, ma molto gustosa, è un classico della cucina contadina  toscana. Deve il suo nome “Ribollita” al fatto che si usava prepararla al venerdì con le verdure avanzate nella settimana e veniva poi consumata il sabato e la domenica dopo averla appunto “Ribollita” cioè bollita di nuovo. Naturalmente quasi ogni famiglia ha la sua ricetta particolare, ma la costante è sempre la presenza del cavolo nero, della verza e dei fagioli. 
Questa ricetta la dedico al “mi babbo” nato in Umbria ma figlio di Toscani doc.



LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per 4 persone:

250 gr. di cavolo nero
250 gr. di cavolo verza
100 gr. di bietole (costine)
200 gr. di fagioli cannellini secchi (in alternativa 350 gr. di quelli in scatola)
1 porro
1 cipolla
2 carote medie
2 gambi di sedano
2 patate medie
2  pomodori
2 rametti di rosmarino
3 rametti di timo
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale q.b.

Procedimento

 Mettete a bagno  i fagioli per 12 ore  .  Scolateli, sciacquateli  e metteteli a cuocere in abbondante  acqua con un gambo di sedano, una carota ed una foglia di alloro. Salateli solo a fine cottura ( di solito 1 ora, assaggiateli).
Scolateli ma non buttate via l’acqua di cottura che servirà per fare cuocere le altre verdure.
Passate al passaverdure il gambo di sedano, la carota e metà dei fagioli. Teneteli da parte.
Lavate tutte le altre verdure, tagliatele a pezzetti.
Tritate la carota, la cipolla, il sedano, il porro  e metteteli  insieme a  4 cucchiai di olio in una pentola .
Fate rosolare per qualche minuto poi unite  tutte le verdure e i pomodori, lasciate insaporire per un minuto e aggiungete  l’acqua di cottura dei fagioli, il rosmarino e timo tritati. Se è il caso unite ancora un po’ di acqua calda. Fate cuocere per circa 2 ore poi passate al passaverdura 1/3 del minestrone. Rimettete la purea ottenuta  nella pentola insieme alla passata di fagioli e ai  fagioli interi. Salate, pepate e rimettete sul fuoco per 5 minuti per amalgamare bene tutto.
Aggiungete un po’ d’olio crudo e servitela con fette di pane, possibilmente quello toscano senza sale.Buon appetito!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...