domenica 10 dicembre 2017

Ambrosia ripiena al forno

La mela al forno è un fine pasto che nulla ha da invidiare ad altri dessert; delicato, leggero, gustoso, è  ideale per chi vuole qualcosa di sfizioso a fine pasto ma non vuole appesantirsi.
Un dolce che è un conforto per il palato, coccola ed è facile da digerire e ci rimanda ai tempi passati, ai nostri nonni , al calore di un camino nelle fredde sere d’inverno con la famiglia raccolta attorno al desco.
Le mele Ambrosia sono l’ideale per questo tipo di preparazione grazie alla loro dolcezza e croccantezza che ben si  sposa con gli altri ingredienti e  si presta  in modo eccellente alla cottura.
Questa mela per le sue caratteristiche può essere definita a ragione il frutto degli Dei.
Succosa, croccante e aromatica ha come caratteristica principale il multicolore essendo circa per il 75% rossa e con uno sfondo giallo crema che la rendono molto gradevole alla vista.
La caratteristica è dovuta al fatto di essere nata per caso in Canada, nello stato della British Columbia, alla fine degli anni ‘80 grazie ad un incrocio naturale,ossia non generata e prodotta in laboratorio, molto probabilmente tra la Red Delicious (mela rossa) e la Golden Deliciuos (mela gialla) e la Jonagold.
E’ di dimensioni medio- grandi (220-280 gr) molto gustosa e profumata.
Ricca di flavonoidi, fibre e di un elevato numero di tannini, la mela Ambrosia è l’ideale per aiutare il nostro corpo a mantenersi sano.
Matura tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre, a seconda della regione di coltivazione. Per sviluppare la massima lucentezza ha bisogno di notti fresche e di giornate calde e assolate come quelle della Val Venosta, habitat ideale per la sua coltivazione.



LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per 4 persone:



4 mele Ambrosia
10 amaretti
30 gr di uva passa
20 nocciole Tonda Gentile del Piemonte tostate
20 noci
Un cucchiaio di cacao
Un limone non trattato
2 cucchiai di zucchero di canna
4 cucchiaini di miele d’acacia
20 cl di rum ( un bicchierino)
Un pizzico di cannella
Un bicchiere d’acqua
Burro q.b.

Procedimento
Mettete a bagno l’uvetta per 15 minuti.
Tritate grossolanamente le nocciole e le noci e metteteli in una ciotola insieme all’uvetta strizzata.
Spremete il limone e filtrate il succo.
Lavate bene le mele, tagliate la calotta superiore e scavate delicatamente l’interno, Spruzzate un po’ di succo di limone per evitare che annerisca.





Liberate  la polpa delle mele dai semi , tagliuzzatela,  irroratela  con il  rimanente  succo,   e versate tutto nella ciotola con la frutta secca, aggiungete un cucchiaio di zucchero e la cannella.

In una padella antiaderente sciogliete  una noce di burro e versate tutto il contenuto della ciotola, fate stufare per 2 minuti poi unite il rum e fate cuocere per 7/8 minuti.


Versate tutto in una ciotola, lasciate intiepidire e unite gli amaretti tritati finemente e il cacao.




Riempite con il composto le mele e mettetele in una pirofila.
Distribuite dei fiocchi di burro  e un cucchiaino di miele su ogni mela.


Versate sul fondo il bicchiere d’acqua, un cucchiaio raso di zucchero e un goccio di rum.
Infornate a 180°C per 30/35 minuti.
Sfornate, irrorate le mele con il succo di cottura,  lasciate intiepidire e servite.








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...