venerdì 28 dicembre 2018

Faraona al forno con frutti di bosco e aceto balsamico


A Capodanno provate a stupire i vostri ospiti con questa ricetta semplice e coreografica.
La faraona o gallina faraona è originaria dell’Africa, da cui fu introdotta in Europa nel XIII secolo d.C. ad opera dei marinai e dei mercanti che provenivano da quelle zone.
Possiede carni magre, gustose   e ricche di proteine ad alto valore biologico, di ferro e di vitamine del gruppo B. 
Il termine "frutti di bosco" identifica un insieme di frutti che sono reperibili nel sottobosco o, più genericamente, nelle macchie di vegetazione selvatica (nonostante siano oggetto di colture agrarie). Hanno un impiego gastronomico estremamente diffuso e variegato e sono impiegati prevalentemente freschi aggiunti a yoghurt, bavaresi, mousse , gelati e altri dolci al cucchiaio, tuttavia sono ottimi anche cucinati con brasati di selvaggia, risotti, paste ecc..
I frutti di bosco più conosciuti e consumati sono: mirtilli rossi e neri, lamponi, more, fragole, ribes rossi e neri, uva spina, more di gelso, bacche del sambuco, amarene, uva spina.
Sono ricchi di vitamine e antiossidanti utilissimi al buon funzionamento del nostro organismo.



LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.


Ingredienti per 4 persone:



1 faraona di circa un chilo e mezzo pulita e tagliata a pezzi
300 gr di frutti di bosco (mirtilli, lamponi, ribes)
1 carota piccola
1 cipolla piccola
1 costa di sedano
½ bicchiere di vino rosso
1 bicchiere di acqua calda
4 cucchiai di aceto balsamico
2 foglie d’alloro
2 chiodi di garofano
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite gli ortaggi  e tritateli finemente.
Scaldate 4 cucchiai d’olio in un tegame, unite la faraona e lasciatela dorare da tutti i lati, poi unite il trito di ortaggi e lasciatelo dorare per qualche minuto.


Aggiungete l’alloro, i chiodi di garofano, il sale e il pepe.
Irrorate con il vino e fatelo evaporare completamente a fuoco vivace.


Trasferite tutto in una pirofila da forno, bagnate con mezzo bicchiere d’acqua calda e infornate (forno già caldo a 190°C), fate cuocere per 40 minuti.
Girate ogni tanto i pezzi  di carne e bagnateli con il loro sughetto, se fosse troppo asciutto aggiungere ancora un pochino di acqua calda.
Trascorso il tempo irrorate con l’aceto balsamico e continuate la cottura per altri 15 minuti.
Unite quasi tutti i frutti di bosco e mescolate.
Disponete la faraona nel piatto da portata o nei singoli piatti e decorate con i frutti rimasti.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...