lunedì 23 gennaio 2017

Petali di crackers con burro tartufato e kiwi

E’ incredibile come certe ricette semplici e veloci nascano così per caso….Ieri pomeriggio avevo un languorino, ho preso un cracker, poi da solo non mi dava troppa soddisfazione quindi ho preso il burro al tartufo da frigo e ne ho spalmato un po’ sul cracker, ma, mentre lo facevo lo sguardo mi è caduto sul cesto della frutta dove troneggiavamo due kiwi (non mancano certo a casa mia…ne ho alcune piante per la gioia di parenti, amici e vicini di casa con cui condivido questi deliziosi frutti), è scattata la molla! Secondo me il gusto neutro del cracker unito  quello corposo del burro al tartufo avrebbe trovato il giusto compimento con quello acidulo del kiwi.
Detto, fatto! Una bontà che vi consiglio di provare come antipasto, finger-food, spuntino ecc.


LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per  4 persone

24 crackers (io ho usato Fiori d’acqua della Barilla)
Un barattolino di burro al tartufo (io burro al tartufo Occelli)
4 kiwi (questi erano miei..piccolini ma buonissimi)



Procedimento
Spelate i kiwi e tagliateli a fettine.
Spalmate un velo di burro al tartufo sui crackers e copritelo con due fette di kiwi.
Potete realizzare la stessa ricetta con dei crostini di pane sottile.
Prendete del pane avanzato, tagliatelo a fettine sottili, fatelo tostare in una padella antiaderente senza aggiungere nessun grasso.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...