lunedì 3 ottobre 2011

Peperoncini piccanti sottolio




Fine estate, tempo di conserve di tutti i tipi. Oggi vi propongo questa con i peperoncini rossi tondi e piccanti. A noi piace molto, provate e fatemi sapere. L'importante, come ogni conserva, è utilizzare dei prodotti sani, non intaccati da marciume o altro e   porre la massima igiene  nella preparazione.


Ingredienti per 6/8 vasetti
1 kg. di peperoncini rossi piccanti
320 gr. di tonno sott’olio
un vasetto di capperi di Pantelleria sott’aceto
30 gr. di filetti d’acciuga
1 litro e mezzo  d’aceto di mele (o aceto di vino bianco)
pepe bianco, rosa e nero e ginepro(qualche grano)
2 foglie d’alloro
2 chiodi di garofano
1 cucchiaio  scarso di sale
olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

Lavate molto bene con l’acqua calda i vasetti e i relativi coperchi (cambiateli ogni volta che riutilizzate i vasetti) e asciugateli perfettamente.
Lavate i peperoncini, togliete la calotta  e asportate tutti i semi.
Ponete sul fuoco una pentola d’acciaio (non utilizzate assolutamente l’alluminio) versate l’aceto, il sale, il pepe, i chiodi di garofano, due foglie d’alloro e portate ad ebollizione.
Tuffate i peperoncini  nell’aceto, fate riprendere il bollore e fate per un minuto.
Scolateli, metteteli  su di un canovaccio pulito e lasciateli asciugare per mezza giornata rigirateli spesso  e cambiate eventualmente il canovaccio.
Nel frattempo scolate un cucchiaio di capperi, asciugateli bene e tritateli con il tonno e le acciughe.
Riempite con il composto i peperoncini e invasateli cercando di non lasciare spazi vuoti,  comprimeteli delicatamente e ricoprite interamente d’olio, non deve rimanere scoperto nessun peperoncino. Dopo 2 giorni controllate il livello dell’olio, se è il caso aggiungetelo. Chiudete ermeticamente i vasetti e poneteli in un luogo fresco e buio.
Saranno pronti al consumo dopo circa 20 giorni.
Ottimi  come antipasto .
Se li preferite potete riempirli solo con le acciughe. In quel caso arrotolate il filetto d’acciuga con un cappero ed inserite tutto nel peperoncino.
Ricordatevi di non consumare mai il prodotto qualora il tappo risultasse gonfio o il prodotto risultasse fermentato, vorrebbe dire che non è stato  ben confezionato o conservato.
Buon appetito!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...