lunedì 28 luglio 2014

Salsa di menta alla piemontese

La menta è ricca di principi attivi come il mentolo, sostanze antibiotiche, limonene e isovalerianato che le attribuiscono proprietà disinfettanti e cicatrizzanti. E’ coadiuvante nel buon funzionamento del fegato e favorisce la digestione. Per questo motivo è controindicata a chi soffre di gastrite e reflusso gastroesofageo.
Il suo utilizzo, come tisana,  è indicato anche per attenuare disturbi come il raffreddore e la tosse, grazie al mentolo in essa contenuto che agisce come vasodilatatore per la mucosa nasale.
Questa che vi propongo è una ricetta tipica piemontese, questa salsa è l'ideale consumata con le carni, specialmente con l'agnello.


 LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.


La menta piperita, da non confondere con la Mentha Pulegium che può essere tossica  é una pianta aromatica perenne.

MENTHA PULEGIUM  (TOSSICA)  Foto tratta da www.gardensonline.com
MENTA PIPERITA  (COMMESTIBILE) Foto tratta da Giardinaggioefiori.com



Ingredienti per un vasetto 

120 gr di foglie di menta
100 cl d’aceto bianco di vino
100 cl di acqua
2 cucchiai di zucchero
Sale fino q.b.

Procedimento

In un pentolino versate l’aceto, l’acqua, lo zucchero, un pizzico di sale e fate scaldare per 5 minuti sul fuoco, giusto per consentire allo zucchero di sciogliersi. Lasciate raffreddare.
Tritate le foglie di menta e unite l’aceto. Miscelate bene e lasciate riposare per almeno un’ora.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...