martedì 22 novembre 2016

Tortelli di melanzane

D’origine americana, la melanzana, appartiene alla famiglia delle Solanaceae. Al suo arrivo in Europa, fu accolta con sospetto e considerata solo una pianta ornamentale. E’ fondamentale mangiarla cotta, perché contiene solanina che è un alcaloide tossico che viene distrutto dal calore, esattamente come le patate. Esistono numerose varietà di melanzane, con forme e colori diversi. 
Questo gustosissimo e versatile ortaggio è ricco di fibre e sali minerali, ha un basso indice glicemico e per questi motivi è particolarmente indicato il suo consumo ai diabetici.
L’infuso di melanzana, ottenuto tagliandola a pezzetti e facendola bollire in acqua, abbassa la pressione arteriosa.
Ora non è stagione di melanzane, ma se ci prende la voglia possiamo sempre usare le melanzane disidratate.
Per preparare questa ricetta ho utilizzato le melanzane a cubetti disidratate della ditta Farris.

La Farris S.r.l. produce ortaggi e verdure disidratati, semidry e dry freeze da destinare all’industria alimentare.L’azienda è giovane e dinamica, con stabilimento di produzione sito in Puglia, nella provincia di Foggia, territorio che è ai vertici europei per la produzione di ortaggi e verdure freschi.
La vicinanza ai luoghi di produzione agricola garantisce alla Farris prodotti di prima qualità, grazie anche ad servizio di Controllo ed Assicurazione Qualità L’innovativo processo produttivo permette di ottenere disidratati, semidry e dry freeze dalle caratteristiche organolettiche pressoché identiche ai prodotti freschi, ottimi requisiti microbiologici ed uno standard qualitativo costante nel tempo.
Consente  anche di preservare colore, sapore e funzionalità degli ortaggi: il controllo della carica microbica è attuato mediante l’utilizzo di temperature di processo superiori ai 100°C e l’assenza di contatto diretto del vapore con gli alimenti; tali peculiarità consentono, inoltre, l’inattivazione enzimatica e una sensibile riduzione della presenza di germi patogeni.




LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI



Ingredienti per 4 persone


Per la pasta

300 gr di farina
3 uova
Un pizzico di sale
Un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva

Per il ripieno

1 confezione da 40 gr di melanzane disidratate a cubetti Farris
½ cipolla bianca
½ carota
1 gambo di sedano piccolo
1 cucchiaio di pesto
60 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Per il sugo

500 gr di pomodori
½ cipolla
½ carota
1 gambo di sedano
Qualche foglia di basilico
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.




Procedimento

Mettetela farina sulla spianatoia facendo la classica fontana e inserire al centro le uova, il cucchiaio d’olio e il sale. Partendo dal centro, inglobate lentamente tutta la farina, poi impastate fino ad ottenere un composto morbido. 


Mettetelo a riposare, coperto, per un’ora.
Nel frattempo preparate il ripieno.
Preparate un soffritto con la cipolla, la carota e il sedano tritati e due cucchiai d’olio extravergine d’oliva. Quando sarà dorato, unite i cubetti di melanzana.



Aggiungete due bicchieri d’acqua, aggiustate di sale e portate a cottura, dovranno rimanere asciutte. Se si consumasse tutto il liquido prima della cottura aggiungete ancora un po’ di acqua calda.


Frullate tutto con il mixer e mettete il composto in una ciotola a raffreddare, Unite poi il Parmigiano, il pesto e il pepe, amalgamate bene tutto.


Riprendete l’impasto e stendetelo con il mattarello, sulla spianatoia infarinata, fino ad ottenere una prima sfoglia sottile circa 2 mm. 



Disponete sulla prima parte della sfoglia, distanziati, dei cucchiaini del ripieno.



Ripiegate la sfoglia sul composto e, con la punta delle dita, premete intorno a tutti i mucchietti, in modo che i due strati di sfoglia si attacchino bene tra loro.  Con la formina tonda  ritagliate la pasta.


Lasciateli riposare per un’ora.
Mentre riposano preparate il sugo.
Lavate i pomodori, spelateli, eliminate i semi e tagliateli a cubetti.
In una casseruola mettete due cucchiai d’olio, scaldate leggermente e unite la cipolla, la carota e il sedano tritati e lasciate dorare, unite i pomodori, aggiustate di sale e fate cuocere per una decina di minuti ( o finché sarà abbastanza denso). Spegnete il fuoco e unite il basilico spezzettato.

Cuocete i tortelli in abbondante acqua salata, a cui avrete aggiunto, un po’ d’olio, per 4 o 5 minuti (serve a non far attaccare la pasta). Scolate e  condite con il sugo e abbondante Parmigiano  Reggiano grattugiato.






Farris S.r.l.
S.P. 109 Loc. Borgo Giardinetto
71027 Orsara di Puglia (FG) – Italia
Tel e fax +39 0881977511
Email: farris@farrisnet.it


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...