lunedì 8 dicembre 2014

Ossibuchi con le lenticchie

La lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP, è coltivata nell’omonimo altopiano situato tra Norcia (PG) e Castel Sant’Angelo sul Nera (MC), si caratterizza per il gusto unico nel suo genere, per il colore, diverso da un chicco all’altro e per la rapidità di cottura. Piatto tipico della tradizione italiana, la lenticchia rappresenta un ottimo accompagnamento anche a salcicce, zamponi e cotechini.


LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2014 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 4 persone:
4 ossibuchi
350 gr di lenticchie secche di Castelluccio di Norcia
Mezzo bicchiere di vino rosso
4 cucchiai di passata di pomodoro
100 gr di farina
2 foglie d’alloro
1 carotina
1 gambo di sedano
1 cipolla bianca
1 litro di acqua calda
4 foglie d’alloro
Sale q.b.
Pepe q.b. (facoltativo)
Olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

In una casseruola mettete quattro cucchiai d’olio e mezza cipolla tagliata a fettine, lasciate stufare per qualche minuto poi aggiungete le lenticchie, preventivamente sciacquate e scolate. Aggiungete l’acqua calda, due cucchiai di passata di pomodoro e le foglie di alloro. Fate cuocere per trenta minuti, salate (aggiungete il sale solo a fine cottura.)
Infarinate leggermente gli ossibuchi. Tritate la carota, la cipolla e il gambo di sedano e metteteli in una casseruola con 4/5 cucchiai di olio e fate soffriggere dolcemente per qualche minuto. Aggiungete gli ossibuchi e fateli dorare da ambo i lati.
Quando saranno dorati, ci vorranno circa cinque minuti, versate il bicchiere di vino rosso e lasciatelo evaporare a fuoco alto per 2/3 minuti. Abbassate la fiamma, aggiungete l’acqua calda, la passata di pomodoro, le foglie d’alloro, aggiustate di sale e di pepe e fate cuocere a casseruola coperta per venti minuti.
Unite infine le lenticchie e continuate la cottura ancora per dieci minuti. Serviteli caldi accompagnandoli con un buon vino rosso.
E buon appetito!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...