mercoledì 27 aprile 2016

Frollini al cocco



La palma da cocco è una pianta che cresce nelle zone umide dei tropici, il suo frutto è la noce di cocco. Ha un guscio molto consistente e la sua polpa è bianchissima e l’acqua di cocco (da non confondere con il latte) è molto apprezzata come bevanda dissetante. La polpa si consuma sia fresca sia essiccata e sminuzzata. Dalla polpa fresca, grattugiandola, bagnandola con acqua e poi pressandola si ricava il latte di cocco.
Il cocco fresco è ricco di potassio, contiene anche una discreta percentuale di fosforo, calcio, lipidi, carboidrati e proteine.
Per riconoscere la freschezza di questi deliziosi frutti, regolatevi sul loro peso, quello più pesante contiene più liquido, quindi è più fresco; scuotetelo per sentire l’acqua. Se non la sentite, non compratelo, state attenti anche a quelle noci che hanno i tre cerchi dell’attacco del frutto all’albero umidi e ammuffiti.



LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per circa 30/32 biscotti
250 g di farina
75 g di zucchero
50 g di cocco essiccato e grattugiato
150 g di burro
3 tuorli d’uovo
1 pizzico di sale
4 cucchiai di zucchero a velo

Procedimento

Accendete il forno a 180°C.
Setacciate in una ciotola la farina, lo zucchero, il cocco e il pizzico di sale. Unite il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lavorate il tutto, velocemente, con la punta delle dita fino a renderlo una massa granulosa.


Unite i tuorli d’uovo al composto e continuate a lavorare l’impasto finché diventa liscio ed elastico. 


Formate con esso una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per mezz’ora. 


Togliete l’impasto dalla pellicola, mettetele su della carta da forno, appoggiate sopra un altro foglio di carta e stendetelo fino a raggiungere uno spessore di mezzo cm. L’uso della carta da forno vi faciliterà l’operazione, ma se preferite, potete farla su di un piano infarinato.


Aiutandovi con uno stampino (io ho quello a forma di cuore, ma vanno bene tutti) ricavate la forma che preferite.


Disponeteli sulla leccarda precedentemente ricoperta con un foglio di carta da forno e infornateli per circa quindici minuti (dovranno essere dorati). 


Sfornateli e fateli raffreddare su di una gratella, quindi spolverizzateli con lo zucchero a velo.


Potete prepararli anche senza il cocco, costituendolo con il cacao o con farina di nocciole o di mandorle.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...