lunedì 21 gennaio 2013

Pandoro alle nocciole


LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2014 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Sono finite le feste natalizie e mi sono ritrovata con un pezzo di pandoro lì, solo soletto, un vasetto di crema di nocciole bio (regalo di Natale), preparata con le nocciole tritate e il malto di riso, un vasetto di mascarpone,  una manciata di nocciole tostate. Che fare per finire tutto? Questa torta! Veloce, buona, semplice da preparare. E, solo  dopo averla preparata ho pensato che se, anziché preparare una torta, avessi messo gli ingredienti  nelle coppette, l'effetto finale sarebbe stato molto più coreografico.

Ingredienti:

300 gr di pandoro avanzato
250 gr di mascarpone
1 vasetto di crema di nocciole 
40 gr di zucchero vanigliato 
100 gr di nocciole tostate (sono circa una manciata)
mezzo bicchiere di rum o altro liquore
mezzo bicchiere d'acqua

Procedimento


Lavorate con le fruste elettriche  il  mascarpone con 200 gr di crema di nocciole e lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema soffice.
Tritate grossolanamente le nocciole.
Allungate il mezzo bicchiere di rum  con il mezzo bicchiere d'acqua.
Tagliate  il pandoro avanzato  a fette di circa un centimetro e disponetene uno strato   in uno stampo a cerniera. Imbibite con il rum allungato e distribuite sopra la crema di mascarpone, continuate così fino ad ultimare le fette di pandoro e terminate con uno strato di  crema di mascarpone. Spalmate sul mascarpone la rimanente crema di nocciole e distribuite sopra le nocciole tritate. Mettete la torta in frigo per almeno tre ore prima di servirla.
E buon appetito!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...