martedì 27 novembre 2012

Ravioli di spinaci e ricotta



Gli spinaci devono la loro popolarità al famoso personaggio “ Braccio di ferro”, testimonial d’eccellenza di quest’alimento. In realtà, essi sono sì ricchi di ferro, ma è scarsamente assimilabile dall’organismo, a causa della contemporanea presenza dell’acido ossalico che ne impedisce l’assorbimento, se non in quantità limitate.
Sono ricchi di vitamina C, carotenoidi, luteina, acido folico e clorofilla. L’insieme di tutti questi nutrienti, ne esalta le proprietà antiossidanti.



 
Ingredienti per 4 persone

Per la pasta all'uovo:
400 gr. di farina
4 uova
sale q.b.

Per il ripieno
200 g di ricotta
400 g di spinaci
1 uovo
2 cucchiai di pangrattato
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
3 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
un pizzico di noce moscata
1 spicchio d'aglio

Per il sugo
1 barattolo di pomodorini
1 carota piccola
1 cipolla bianca piccola
2 gambi di sedano
Timo, maggiorana
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Procedimento


Lavate gli spinaci e cuoceteli in pochissima acqua salata. Scolateli, strizzateli bene, tritateli grossolanamente e metteteli in una padella con 4 cucchiai di olio e lo spicchio d’aglio intero e fateli saltare per 5 minuti. Lasciateli raffreddare e unite la ricotta passata al setaccio, il pangrattato, l’uovo,  il trito di prezzemolo, il parmigiano e la noce moscata.
Impastate bene tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, morbido e compatto.
Mettete la farina sulla spianatoia, inserite al centro le uova e impastate fino ad ottenere un composto morbido ed elastico. Stendete, sulla spianatoia infarinata, con una parte del panetto, una prima sfoglia sottile; ricavate dalla sfoglia delle strisce e disponete,  distanziati, dei cucchiaini di composto. Sovrapponete un altro rettangolo e, con la punta delle dita, premete intorno a tutti i mucchietti, in modo che i due strati di sfoglia si attacchino bene tra loro. Con la rotella dentellata ritagliate i ravioli in forma quadrata o utilizzare gli appositi stampini.


Tagliate a dadini piccoli la cipolla, la carota e il sedano e metteteli in una pentola con 4 cucchiai di olio, fate dorare, unite i pomodorini, il timo e la maggiorana, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per 10/15 minuti.


Mettete a bollire abbondante acqua salata e tuffatevi i ravioli, lasciateli cuocere per 4/5 minuti, scolateli bene e conditeli con il sugo e spolverateli con abbondane parmigiano.
Servite subito e buon appetito!




Vino consigliato un rosso giovane e fresco come un Merlot o un Refosco






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...