giovedì 6 settembre 2012

Gelo di fragole


Questi deliziosi frutti…non frutti (in realtà i frutti sono quei puntini gialli che noi consideriamo semi)  compagni dell’uomo fin dall’antichità e di cui  sono stati ritrovati dei reperti addirittura risalenti alla Preistoria, appartengono alla Famiglia delle Rosacee e crescono sia in coltivazioni che  spontanee nei nostri boschi ,  solo nel 1600 vennero incrociate con una varietà americana più grande e più dolce
Le fragole sono ricche di  la vitamina C che  rafforza il sistema immunitario e aiuta la rigenerazione della pelle e di  fitonutrienti  che limitano il rischio di malattie    cardiovascolari.
Contengono anche  molte  fibre alimentare e sono  ricche di iodio,di potassio, di acido folico, di riboflavina, di vitamina B5, di omega-3 acidi grassi, di vitamina B6, di vitamina K, di magnesio e di rame.
Le fragole, contrariamente a quel che si crede, non sono solo un frutto primaverile: la raccolta va da giugno a settembre.
Infine una curiosità: le fragole si chiamano anche Lacrime di Venere perché, narra la Mitologia,  l’amore del giovane Adone era conteso tra Venere e Persefone. Quest’ultima, gelosa della rivale, si rivolse a Marte che si trasformò in un cinghiale e, durante una battuta di caccia, uccise lo sfortunato giovane. Venere, disperata, pianse copiose lacrime che, al contatto con il sangue di Adone, si trasformarono in piccoli cuori rossi: le fragole.



 LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2014 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 4 persone :
400 gr. di fragole
2 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele
1 limone non trattato
1/2 bicchiere di vino Moscato
15 gr. di colla di pesce

Procedimento

Lavate le fragole, tagliatele a metà e mettetele in un pentolino,  spruzzatele con il succo del  limone e aggiungete  parte della buccia grattugiata, unite lo zucchero,  il miele, il vino, mischiate bene e fate cuocere a fuoco dolcissimo per una decina di minuti, mescolando  spesso.
Nel frattempo mettete a bagno i fogli di gelatina per 5 minuti.
Trascorsi i 10 minuti frullate il composto di fragole, aggiungete la gelatina e fatela sciogliere bene amalgamandola.
Versate nelle coppette e mettete in frigorifero per almeno 3 ore. Servite con biscotti secchi.
Buon appetito!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...