martedì 25 ottobre 2011

Brutti e buoni

Dolcetti tipici piemontesi, semplici da realizzare, deliziosi da mangiare.




LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 6 persone:
300 gr. di nocciole intere
200 gr. di zucchero
4 albumi
mezzo cucchiaino di vaniglina
burro e farina q.b. per imburrare la placca

Procedimento
Tritate grossolanamente  le nocciole tostate insieme allo zucchero.
Montate a neve gli albumi (usate le fruste elettriche per 5 minuti) e unite, lentamente, le nocciole tritate con lo zucchero e la vaniglina.
Amalgamate bene e versate il composto in una pentola.
Ponetela sul fuoco bassissimo e mescolate lentamente.
Cuocetelo per circa 20/25 minuti, quando sarà un po’ sodo, ma non troppo, toglietelo dal fuoco e mettetelo a cucchiaiate, ben distanziate fra loro,  sulla placca del forno imburrata e infarinata.
Infornate a 150° (forno già caldo) per 30 minuti tenendo lo sportello un po’ aperto.
Lasciateli raffreddare, saranno bruttissimi ma buonissimi!
Se preferite potete utilizzare le mandorle al posto delle nocciole o aggiungerle a queste ultime.
Buon appetito!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...