mercoledì 18 aprile 2018

Risotto con le zucchine chiare in fiore

La pianta che produce le zucchine è originaria dell'America centro-meridionale e appartiene alla  famiglia delle curcubitacee, la stessa dei cetrioli, delle zucche, dei meloni. Ne esistono di diverse varietà: verde di Milano, rampicante, bianca, striata, tonda di Nizza. Sono un prodotto dell'orto  tipico della tarda primavera e dell'estate, ma ormai  sono reperibili sul mercato tutto l'anno.
Le zucchine forniscono poche calorie e sono ricche di sali minerali quali  potassio, fosforo, calcio e ferro. Contengono anche una discreta quantità di vitamina E (potente antiossidante), vitamina C, acido folico (vit. B9), di zeaxantina e di luteina.
Hanno proprietà antiinfiammatorie, diuretiche , lassative e quindi disintossicanti.
Sceglietele sempre piccole, molto sode, con la buccia lucida e cucinatele nel giro di 3 o 4 giorni per non perdere le loro preziose qualità nutritive.




LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per 4 persone

320 gr di riso Carnaroli
4 zucchine chiare d’Albenga  con il fiore
1 lt di brodo vegetale salato
1 cipolla bianca piccola
½ bicchiere di vino bianco
Olio extravergine d’oliva q.b.
30 gr di burro
Parmigiano Reggiano q.b.
Sale e pepe q.b.

Procedimento

Staccate i fiori dalle zucchine, eliminate i filamenti verdi e i pistilli e tagliateli a striscioline. Lavate le zucchine, spuntatele e tagliatele a dadini.
Tritate la cipolla e fatela stufare con due cucchiai d’olio, versate il riso e fatelo tostare per due minuti, irrorate con il vino, continuate a mescolare finché sarà evaporato.
Unite i dadini di zucchine e le striscioline di fiori, versate due mestoli di brodo caldo, aggiungetene altro mano a mano che sarà assorbito dal riso, fino a cottura ultimata (circa 15 minuti).
Spegnete la fiamma, pepate. Mantecate con il burro e il Parmigiano Reggiano e servite subito


E se avanza? Fate delle polpettine e infilate al centro un pezzo di formaggio fondente tipo provola o mozzarella, passatele nel’uovo sbattuto e nel pangrattato e friggetele.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...