venerdì 16 marzo 2018

Pappardelle al sugo di fragole

Questi deliziosi frutti…non frutti (in realtà i frutti sono quei puntini gialli che noi consideriamo semi)  compagni dell’uomo fin dall’antichità e di cui  sono stati ritrovati dei reperti addirittura risalenti alla Preistoria, appartengono alla Famiglia delle Rosacee e crescono sia in coltivazioni che  spontanee nei nostri boschi ,  solo nel 1600 vennero incrociate con una varietà americana più grande e più dolce
Le fragole sono ricche di  la vitamina C che  rafforza il sistema immunitario e aiuta la rigenerazione della pelle e di  fitonutrienti  che limitano il rischio di malattie    cardiovascolari.
Contengono anche 
 molte  fibre alimentari e sono  ricche di iodio,di potassio, di acido folico, di riboflavina, di vitamina B5, di omega-3 acidi grassi, di vitamina B6, di vitamina K, di magnesio e di rame.
Infine una curiosità: le fragole si chiamano anche Lacrime di Venere perché, narra la Mitologia,  l’amore del giovane Adone era conteso tra Venere e Persefone. Quest’ultima, gelosa della rivale, si rivolse a Marte che si trasformò in un cinghiale e, durante una battuta di caccia, uccise lo sfortunato giovane. Venere, disperata, pianse copiose lacrime che, al contatto con il sangue di Adone, si trasformarono in piccoli cuori rossi: le fragole.






LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.


Ingredienti per 4 persone

350 gr di pappardelle all’uovo
400 gr di fragole di Volpedo
200 gr di ricotta
50 gr di burro
Qualche rametto di maggiorana
Sale

Procedimento
Lavate le fragole e asciugatele.  Fate sciogliere il burro in una padella capiente e aggiungete le fragole ridotte a pezzi e qualche fogliolina di maggiorana, salate e fate insaporire per pochi minuti.
Lavorate la ricotta  e per renderla cremosa unite due cucchiai dell’acqua di cottura delle pappardelle. Unite la crema di ricotta al sugo di fragole.
Portate a bollore abbondante acqua salata e fate cuocere le pappardelle, scolatele al dente e fatele saltare nella padella con il sugo di fragole.
Dividete la pasta in quattro piatti e decorate con qualche fragole intera e qualche fogliolina di maggiorana.



E se avanza? Preparate una bella frittata . In una ciotola sbattete le uova leggermente salate. In una padella antiaderente scaldate la pasta avanzata, poi unitela alle uova e versate tutto nella padella calda unta con un po’ d’olio. Fate cuocere la frittata, per pochi minuti, sia da un lato sia dall’altro.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...