mercoledì 10 gennaio 2018

Strudel di mele

Lo strudel (dal tedesco Strudel, "vortice") è un dolce a pasta arrotolata o ripiena che può essere dolce o salata, ma nella sua versione più conosciuta è dolce a base di mele, pinoli, uvetta e cannella.
La sua ricetta ci arriva addirittura dall’VIII secolo a.C., ovvero dal tempo degli Assiri; dolci simili si ritrovano anche nell’Antica Grecia del III secolo a.C.
Probabilmente, anche grazie alla via della seta la ricetta si è diffusa andando però a modificare quella originale in diverse varianti: baklava, gullac, borek e strudel.
Lo strudel deriva quindi da una serie di nomi, forme e luoghi differenti  una delle più vicine è l'antico dolce  baklava che seguiva le varie conquiste territoriali ottomane; dal 1526 il sultano Solimano il Magnifico avrebbe diffuso la sua ricetta nei territori conquistati, ovvero fino all'Ungheria. I continui contatti tra l'impero ottomanno e quello austriaco fecero sì che anche la ricetta dello strudel  passasse  dall’impero   Austriaco , che conquistò l'Ungheria nel 1699  all'impero austro-ungarico nel 1867 e quindi nel regno delle Tre Venezie.
In Italia viene tradizionalmente preparato nei territori un tempo compresi nell’Impero, principalmente Alto Adige, Trentino. Veneto e Friuli Venezia Giulia
Ogni luogo ha poi la sua ricetta: con la pasta frolla, con pasta da strudel (tradizionale, sottile: vi si arrotolano le mele dentro prima di metterla in forno) o con pasta sfoglia.
Ne esistono anche versioni con altri tipi di frutta: pere, albicocche, frutti di bosco e c'è anche chi applica la formula dello strudel anche per preparare torte salate, ad esempio con verdure, crauti e salumi.
Gli ingredienti tipici sono: uvetta, mele, zucchero, cannella, noci o pinoli ed un rosso d'uovo.
La Val di Non, in Trentino, è una zona dove vi è una particolare tradizione dello strudel, data anche la presenza di coltivazioni di mele DOP. Qui si prepara con mele di tipo Golden Delicious sia perché si trova in ogni stagione ma anche perché zuccherine e in grado di tenere la cottura, mantenendo allo stesso tempo la morbidezza grazie all'apporto di pectina. In questo strudel ho utilizzato la mela Ambrosia. Dolcissima e croccante ideale per questo dolce.


Fonte:Wikipedia


 LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per 6 persone

Per una sfoglia di circa 250 gr.:
100 gr. di farina
100 gr. di burro
1 dl di acqua
Sale q.b.

Per il ripieno:
4 mele Ambrosia
100 gr. di uvetta sultanina
100 gr. di pinoli o di noci
3 o 4 biscotti secchi tipo gallette
3 cucchiai di zucchero di canna o se preferite di zucchero semolato
1 bustina di zucchero a velo
2 cucchiai di cacao
1 bicchierino di rum
Mezzo limone
1 rosso d’uovo
Un pizzico di cannella

Procedimento

Aggiungete il sale  alla farina e iniziate ad impastare unendo  l’acqua poco alla volta. Quando avrete ottenuto un composto morbido ed omogeneo, formate una palla, fate un incisione a forma di croce e lasciatela riposare 10 minuti in frigo avvolta nella pellicola trasparente. Nel frattempo ammorbidite il burro  e formate un piccolo quadrato.
Stendete la pasta con il mattarello e formate un quadrato su cui adagerete il quadrato di burro e richiudetelo accuratamente all’interno della pasta.
Stendentela in lunghezza conservando la larghezza iniziale, piegatela in tre parti, fatela ruotare di un quarto di giro, stendetela nuovamente. Piegatela e lasciatela riposare in luogo fresco per 30 minuti.
Ripetete altre due volte le medesime operazioni. A questo punto la pasta è pronta per essere utilizzata. In altermativa  acquistatela già pronta da stendere.
Accendere il forno a 180°
Lavate l’uvetta sultanina e mettetela a mollo per 15 minuti.
Sbucciate le mele,  tagliatele a dadini piccoli e mettetele  in una ciotola. Aggiungete  il succo di  limone e il rum, Mescolate bene e lasciate riposare per 4/5 minuti. Nel frattempo stendente la pasta in una sfoglia sottile e rettangolare , sbriciolate finemente i biscotti e distribuiteveli sopra.
Scolate  e asciugate l’uvetta ed infarinatela un po’. Aggiungetela alle mele insieme ai pinoli, allo zucchero, alla cannella ed al cacao. Mescolate bene il tutto e distribuite sulla pasta.
Chiudetela a formare un rettangolo e sigillate bene i bordi. Eseguite 4 tagli obliqui, spennellate con il rosso d’uovo allungato con un cucchiaio d’acqua e leggermente sbattuto.
Infornate per circa 40 minuti.
Quando sarà freddo spolverizzatelo con lo zucchero a velo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...