martedì 19 settembre 2017

Tortini di banane e crema di nocciole al cacao

La banana, disponibile 365 giorni l'anno, è il frutto del banano, una pianta gigantesca (non un albero) alta fino a 7 metri.
Nascono a testa in giù, una vicina all’altra, in una grande massa di frutti chiamata casco. Un casco può superare il metro di lunghezza, contenere anche più di 200 frutti e pesare oltre 25 chili.
E’ uno dei frutti presente da più tempo sul nostro pianeta; originaria della Nuova Guinea, dove sembra sia nata attorno al 5000 a. C. durante i secoli questo dolce frutto si è diffuso prima in India, poi in Africa ed infine in Centro America. Seguendo le rotte dei grandi commerci marittimi la banana ha fatto il giro del mondo e conquistato i cinque continenti.
In America Centrale viene coltivata la varietà "Cavendish" regina della tavola italiana grazie alla sua dolcissima polpa.
Il termine banana deriva dall'arabo "banan", che significa "dito".
Frutto prezioso per la nostra salute ,contiene triptofano, un aminoacido che viene       trasformato dal nostro corpo in serotonina e che è in grado di rendere più sereno l’umore e svolgere un'azione rilassante.
La sua polpa è ricca di vitamina A, B1, B2, B6, C, E, PP che contribuiscono a mantenere elastica la pelle, a stimolare le difese immunitarie e a favorire il metabolismo delle proteine. Nella banana, inoltre, abbondano  sali minerali quali il calcio, il ferro e, soprattutto, il potassio, indispensabile per il funzionamento del sistema cardiovascolare.
Le banane possono essere utilizzate nelle diete da chi soffre di mal di stomaco: è in grado di neutralizzare l'acidità e ridurre l'irritazione delle pareti dello stomaco.




LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti per 6 muffin grandi

2 banane mature
3 cucchiai abbondanti di Crema di nocciole al cacao  Arigoni
50 gr di zucchero di canna
150 gr di farina OO
1 uovo
2 cucchiaini di lievito per dolci
Zucchero a velo q.b.

Procedimento

Schiacciate le banane con i rebbi di una forchetta fino a ridurli in poltiglia, unite la crema di nocciole mischiate bene.




Aggiungete l’uovo e amalgamate.


Unite lo zucchero e, poco alla volta la farina con il lievito.
Inglobate il tutto .


Imburrate i classici stampini da muffin e versate il composto.


In una pirofila mettete due dita d’acqua e inserite gli stampini.


Infornate (preriscaldato 0 180°C – statico) per 30/35 minuti.
A cottura ultimata lasciate riposare ancora 5 minuti nel forno spento.
Sfornate, lasciate raffreddare e prima di servire spolverizzate con lo zucchero  a velo.





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...