venerdì 4 settembre 2015

Lonza con la senape e cipolle di Tropea



La cipolla rossa (allium cepa) coltivata tra i comuni in provincia di Vibo Valentia di Cosenza e lungo la fascia tirrenica è denominata cipolla rossa di Tropea. La caratteristica principale che contraddistingue quest’ortaggio, oltre al bellissimo colore, è la dolcezza dovuta alle particolari sostanze contenute nei terreni di queste zone che la rendono ricca di zuccheri quali glucosio, fruttosio e saccarosio.
E’ ricca di vitamina C e di vitamina E, di selenio, ferro, iodio, zinco e magnesio.
Grazie ai composti solforati e al cromo possiede proprietà anticoagulanti e antibiotiche, nonché attività ipoglicemizzante e di contenimento dei livelli ematici di colesterolo e trigliceridi. Il succo è considerato diuretico. Grazie ai numerosi flavonoidi presenti sembrano avere effetti anticancerogeni specialmente per il cancro allo stomaco.
E’ ipocalorica; 100 gr di prodotto forniscono circa 20 calorie.






LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 4 persone

500 gr di lonza
4 cipolle di Tropea
3 cucchiai di senape
1 cucchiaio d’aceto bianco
Olio extravergine d’oliva q.b.
2 rametti di timo
2 rametti di maggiorana
2 rametti di rosmarino
2 rametti di menta
4 rametti di rosmarino
4 foglie d’alloro
Una decina di bacche di ginepro
Aceto balsamico di Modena q.b.
Sale q.b.
Pepe  nero in grani q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento
Con un po’ di sale fino massaggiate la lonza. Nel cestello della vaporiera mettete due rametti di rosmarino e due foglie d’alloro con qualche bacca di ginepro schiacciata. Deponeteci sopra la lonza e copritela con il rosmarino, l’alloro e le bacche rimanenti. Fate cuocere per un’ora. Lasciatela raffreddare nella vaporiera.
Nel frattempo pulite e lavate le cipolle, tagliatele a fette orizzontali di 5 mm di spessore. Disponetele su di un vassoio, una accanto all’altra. Mescolate tre cucchiai di acqua con due pizzichi di sale. Spennellate sulle fette di cipolla l’acqua e sale e cospargetele con qualche grano di pepe nero pestato.
Lasciate così per una decina di minuti e nel frattempo tritate finemente tutti gli altri aromi, quindi fate cuocere le fette di cipolla sulla griglia ben calda per 2/3 minuti per parte.
Trasferite le cipolle in un contenitore, disponetele a strati e condite ogni strato con un po’ del misto di aromi e d’aceto balsamico. Irrorate abbondantemente d’olio.
Sciogliete la senape con un cucchiaio d’aceto, unite un po’ d’olio e mescolate per ottenere un’emulsione.
Quando la lonza sarà ben fredda, tagliatela a fette sottili, spalmatele con la salsina e distribuite sopra le cipolle. Accompagnate con pomodorini e insalatina.
Buon appetito.
  


Consiglio: Potete preparare, sia lonza sia le cipolle, anche il giorno prima, o utilizzare qualsiasi altro tipo di carne, magari avanzata o cotta alla griglia o bollita.
Se avanzate delle cipolle, potete conservarle, in un contenitore chiuso e in frigorifero,  per 4/5 giorni.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...