giovedì 19 febbraio 2015

Pancake alle mandorle con sciroppo d'arancia

Il pancake è un dolce tipico americano, ma ha molte varianti in altre parti del mondo.
In pratica sono delle frittelle simili alle crêpes ma spesse dai 12 ai 20 mm. La ricetta originale prevede l’impiego di farina, latte, burro, zucchero, bicarbonato di sodio o lievito per dolci e uova.
Normalmente sono accompagnate da sciroppo d’acero, miele o confettura.
N’esistono anche delle versioni salate servite con le uova o il bacon.
I pancake irlandesi sono molto simili a quelli americani, si chiamano scotch pancake e li consumano tradizionalmente il martedì grasso (pancake Tuesday). In Scozia non si consumano a colazione, ma come dessert. In Inghilterra si servono accompagnati da zucchero e limone e sono molto simili alle crêpes francesi.
In Uruguay, Argentina e Cile si riempiono con il dolce di latte (manjar), sono molto diffusi e li chiamano panqueque.
Nei Paesi bassi si consumano come seconda colazione, sia dolci sia salati, e si chiamano pannenkoek.

Una banana un po' troppo matura, l'ultimo uovo e la rimanenza della farina di mandorle hanno dato vita a questi dolci semplici da preparare e deliziosi da mangiare.




LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 6 persone:

125 gr di farina di mandorle ( la farina di mandorle ha già dell'amido al suo interno, ma se non la trovaste, utilizzate 65 gr di mandorle tritate insieme a 60 gr di amido di mais o di riso)
1 banana matura
½ bustina di lievito
1,85 dl di latte
1 uovo

Per lo sciroppo:
2 arance non trattate
1 bicchiere di vino bianco dolce
½ bicchiere d’acqua
60 g di zucchero
2 chiodi di garofano

Procedimento

Per lo sciroppo d’arancia
Lavate bene le arance, togliete la buccia, avendo cura di non prendere la parte bianca.
Sbollentate le bucce per un minuto, scolatele.
Spremete le arance e mettete il succo ottenuto in una pentola, unite lo zucchero, il vino, l’acqua, i chiodi di garofano e le bucce. Mettete sul fuoco e fate ridurre il tutto fino a ottenere uno sciroppo quasi caramellato ma ancora abbastanza liquido.

Per i pancake
In una grande ciotola mescolate la farina con il lievito. Con i rebbi di una forchetta schiacciate bene la polpa della banana e unitela alla farina. Mescolate il latte con l’uovo e unitelo, poco a poco e aiutandovi con una frusta, al composto di farina e banana. Mescolate fino a ottenere una pastella omogenea. Lasciatela riposare per una decina di minuti.
Scaldate una padella antiaderente e imburratele leggermente. Versate un mezzo mestolo di pastella e cuocete a fuoco medio fino a che non si formeranno delle bolle e la superficie apparirà dorata. Girate delicatamente il pancake e fate cuocere l’altro lato. Proseguite in questo modo fino a esaurimento della pastella. Conservate i pancake al caldo.
Ricoprite sei piattini individuali con un po’ dello sciroppo d’arancia, sistemate al centro di ogni piattino un pancake, versate un po’ di sciroppo e coprite con un altro pancake, distribuite ancora un po’ di sciroppo e guarnite con delle striscioline delle bucce d’arancia o con un una fettina d’arancia.
Buon appetito.


Consiglio: potete utilizzare qualsiasi altro tipo di sciroppo  (di acero, di malto, ecc.) o della glassa di cioccolato.





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...