mercoledì 7 maggio 2014

Frittata d'uova d'oca e porri in carpione



Come ho ripetuto e scritto spesso, detesto sprecare il cibo e, amo ridare nuova vita agli avanzi. Questa ricetta nasce dall’unione di una porzione di porri stufati alla Vernaccia avanzati e un uovo d’oca. L’uovo d’oca corrisponde più o meno a tre uova di gallina: ha un gusto gradevole e delicato che ben si sposa con l’acidità della marinata o “carpione”, come noi qui in Piemonte chiamiamo la scapece. Il  “carpione”  prende il nome  da un pesce d’acqua dolce, la carpa, che solitamente, veniva preparato in questo modo.


 
Ingredienti per 2 persone

200 gr di porri stufati alla Vernaccia avanzati
4/5 foglie di salvia
1 spicchio d’aglio
50 ml di aceto bianco
50 ml di vino bianco dolce (Vernaccia, Moscato, ecc.)
50 ml d’acqua
Mezzo cucchiaino di zucchero
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale q.b.
Pepe in grani q.b.

Procedimento

Rompete l'uovo (sappiate che il guscio è molto duro) in un piatto, salate e sbattetelo leggermente.

 

Scaldate i porri alla Vernaccia e amalgamateli con l’uovo. Versate due cucchiai d'olio nella padella, dove avete fatto scaldare i porri, e versate il composto. Fate cuocere per circa cinque minuti, poi rivoltate la frittata aiutandovi con un coperchio piatto, lasciate cuocere ancora per due minuti poi mettetela in un contenitore capiente.
Versate in una casseruola (non di alluminio) l’acqua, l’aceto e il vino, aggiungete l’aglio schiacciato, la salvia, lo zucchero e il pepe. 
Fate sobbollire, a fuoco dolce, per 5/6 minuti. Togliete la marinata dal fuoco, fatela intiepidire un poco e versatela sulla frittata. Lasciate riposare almeno un giorno in frigorifero. Poi scolatela dalla marinata e servitela accompagnata da un’insalatina.
Buon appetito!


Se volete informazioni dettagliate sulle uova cliccate qui Speciale Uovo . Troverete molte notizie utili, dalla conservazione a come si fa a verificare la freschezza e tante ricette.

 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...