venerdì 13 dicembre 2013

Involtini di verza con salsiccia e castagne

Questa ricetta semplice ,  preparata  con ingredienti di stagione, è un secondo piatto ricco e gustoso: per preparare gli involtini di verza  non occorrono particolari doti culinarie ed è il modo migliore per utilizzare un ingrediente come la verza, ricco di minerali, fibre e vitaminaC.
La verza,  essendo ricca di acido ascorbico, favorisce anche l'azione della vitamina E in essa contenuta.



 


LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2014 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI



Ingredienti per 6 persone:

1 verza media
300 gr di castagne
200 gr di salsiccia
100 gr di carne tritata di manzo
2 uova
4 cucchiai di parmigiano
1 cipolla
Mezzo bicchiere di Dolcetto di Dogliani
1 bicchiere di brodo vegetale caldo o d’acqua
4 pelati
2 foglie d’alloro
Un pizzico di noce moscata
Sale q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.


Procedimento

Lessate le castagne, sbucciatele e tritatele grossolanamente.
Separate le foglie più grosse della verza, lavatele e sbollentatele per 2 minuti in acqua bollente e salata.
Scolatele, togliete le nervature più grosse e stendetele su di un canovaccio.
Tritate il cuore della verza e mettetelo in una padella con dell’olio. Fatelo soffriggere con la salsiccia sbriciolata e la carne per qualche minuto. Mescolatevi la polpa delle castagne, lasciate insaporire. Togliete la padella dal fuoco e lasciate raffreddare, unite poi il Parmigiano Reggiano, le uova sbattute, la noce moscata e aggiustate di sale (attenzione perché la salciccia è già salata). Mischiate bene il composto. 



Sovrapponete due foglie di cavolo, stendetevi sopra due cucchiaiate del composto e richiudetele a fagottino. 







Tagliate la cipolla e mettetela con un po’ d’olio in una casseruola con le foglie d'alloro, fatela soffriggere per qualche minuto. Deponetevi sopra i fagottini e lasciateli insaporire, bagnateli poi con il vino e fatelo evaporare, aggiungete il brodo vegetale caldo ( o se non lo avete, aggiungete un bicchiere di acqua calda) e i pelati e fate cuocere lentamente  per trenta minuti



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...