domenica 24 novembre 2013

Risotto agli asparagi e peperoni



Lo so, siamo fuori stagione, ma se ti prende la voglia di un risotto agli asparagi che fai? Per fortuna il gelo mi è venuto in aiuto e ho potuto preparare questa ricetta grazie agli asparagi surgelati. Temevo rimanessero un po’ “mollicci”, invece il risultato è stato ottimo, per questo vi suggerisco la marca.
L’asparago è una pianta selvatica originaria del bacino mediterraneo e, in particolare, delle regioni centrali e settentrionali dell’Europa, dell’Asia centrale e occidentale, dell’Egitto, dell’Algeria e della penisola Iberica.
La produzione nazionale di asparagi è prevalentemente concentrata in Emilia Romagna, Piemonte e Veneto.  Gli ortofrutticoltori italiani ne suggeriscono l’acquisto e il consumo a partire dal mese di aprile. Dal punto di vista nutrizionale, nell’asparago sono contenute proteine, sali minerali e vitamine. Ottimo contorno, l’asparago è una verdura assai apprezzata dai buongustai. Esistono circa venti tipi di asparago, i più comuni sono quello verde e quello bianco.


LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso Carnaroli
1 confezione di asparagi surgelati Buitoni
1 peperone rosso piccolo
1 peperone giallo piccolo
1 scalogno
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
1 lt. di brodo vegetale salato caldo
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
4 cucchiai di Parmigiano Reggiano
Una noce di burro

Procedimento

Fate cuocere gli asparagi a vapore per cinque minuti, senza scongelarli prima, poi tagliate le punte e riducete a rondelle i gambi. Tenete da parte le punte, vi serviranno per guarnire.
Pulite i peperoni e tagliateli prima a falde e poi a dadini.
Affettate lo scalogno e mettetelo in una casseruola con l’olio, i peperoni, i gambi degli asparagi e fate dorare per cinque minuti, aggiungete il riso, fatelo tostare per un minuto, sfumate con il vino e fatelo evaporare.
Versate un mestolo di brodo vegetale caldo e continuate la cottura per 18/20 minuti versando, poco alla volta, il rimanente brodo bollente. Togliete dal fuoco il risotto e mantecatelo con la noce di burro e il Parmigiano.
Impiattate e guarnite con le punte degli asparagi tenute da parte e, se volete, potete aggiungere delle cialdine di Parmigiano come nella foto.
Le cialdine si fanno in maniera molto semplice. Grattugiate quattro cucchiai di Parmigiano e versateli in un padellino antiaderente di circa 12/ 15 cm, molto caldo, lasciate sciogliere e dorare leggermente poi stendete il composto, aiutandovi con un paletta su di una piccola ciotola rovesciata. Lasciate raffreddare e spaccate il cestino ottenuto in più cialdine.
Buon appetito!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...