mercoledì 16 ottobre 2013

Gnocchi di zucca e toma

Questo meraviglioso ortaggio, tipicamente autunnale ha, molto probabilmente, origini centro americane: i semi più antichi sono stati ritrovati in Messico e risalgono a oltre 4.000 anni fa. Furono i nativi americani, per cui la zucca era un alimento base della dieta, a insegnare la loro coltivazione ai primi coloni che la portarono in Europa insieme al mais, al tabacco, ai peperoni e alle patate.
Le qualità nutrizionali della zucca sono molteplici, contiene vitamina E, vitamina C, acido folico, pro-vitamina A, vitamine del gruppo B, Sali minerali come potassio, fosforo, ferro e magnesio, e infine i caroteni cui deve lo splendido colore arancione.
I carboidrati ammontano al 3,5%.
“Inoltre il suo consumo può contribuire a riparare le cellule pancreatiche danneggiate dal diabete” (Dott. Ciro Vestita- nutrizionista.)
Infine, la zucca, possiede proprietà digestive, diuretiche, lassative e rinfrescanti.
In fitoterapia sono utilizzati i semi che contengono cucurbitina, tocofenoli, tocotrienoli, steroidi (1%) proteine, pectine e olio grasso e modeste quantità di Sali minerali quali manganese, zinco, selenio e rame.



LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di patate farinose a pasta gialla
300 gr di zucca
200 gr di farina
1 uovo
300 gr di toma
50 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
Mezzo bicchiere di latte
Un pizzico di cannella
Noce moscata q.b.
Sale e pepe bianco q.b.

Tagliate a dadini la toma e mettetela a bagno con il latte in un pentolino.
Fate cuocere la zucca al forno per venti minuti a 180° (infornate a forno già caldo).
Cuocete le patate in abbondante acqua, sbucciatele e passatele, ancora calde insieme alla zucca allo schiacciapatate.



Aggiungete la farina, l’uovo, la cannella, la noce moscata e  il sale . Impastate con cura, formate un rotolo, tagliatelo a fette spesse circa 2 cm. 

Su di un piano infarinato arrotolate con le mani le singole fette, formate un rotolino spesso un dito e ritagliate gli gnocchi  più o meno di due cm. l’uno. Passateli con l’aiuto del pollice sui rebbi di una forchetta per dargli la caratteristica forma. 


Mettete sul fuoco il tegame con la toma e fatela sciogliere a fuoco bassissimo fino a ottenere una crema priva di grumi, aggiungete un po’ di pepe  (facoltativo) e spegnete il fuoco.
Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata. Quando gli gnocchi saliranno a galla scolateli con una schiumarola, versateli nel tegame con la crema di toma, spolverate con il Parmigiano Reggiano  e mescolate delicatamente. Servite subito e buon appetito!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...