lunedì 23 settembre 2013

Tortino di robiola, bresaola e fichi

La particolarità di questo piatto consiste nel fatto che la sapidità delle tortine trova il giusto accostamento con il dolce dei fichi mielati, con l’acidità dei pomodorini e con il gusto leggermente amarognolo del sedano creando così un’armonia di gusto che appaga il palato.
È coreografico e d'effetto, ma semplice da realizzare. Ideale per una romantica cenetta a lume di candela   al primo appuntamento. 

  

LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI


Ingredienti per 4 persone:

200 gr di robiola cremosa
80 gr di bresaola
50 gr di burro
100 gr di grissini al sesamo
2 cucchiai di Marsala
4 fichi grandi
4 pomodorini tipo pachino
4 coste di sedano bianco tenere e con le foglie
4 foglie di lattuga
4 spianatine croccanti al sesamo
2 cucchiai di miele d’acacia
Olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

Tagliate un pezzo di carta da forno e mettetelo su di un piatto piano, spalmatelo con un po’ di burro.  Prendete 4 coppapasta da 7 cm di diametro ciascuno, spennellateli con un po’ di burro fuso e rivestiteli con la carta da forno. Metteteli sul piatto precedentemente preparato.
Tritate finemente i grissini nel tritatutto, metteteli in una ciotola e aggiungete il burro fuso.
Mischiate molto bene e dividete il composto nei coppapasta premendo con un cucchiaino in modo da compattare bene, mettete il frigo.
Tritate finemente la bresaola, mettete la robiola in una ciotola e lavoratelo fino a ottenere una crema liscia, unite il trito di bresaola, un cucchiaio d’olio, il Marsala e amalgamate bene.
Versate il composto nei coppapasta sopra la base di grissini, livellate bene e mettete in frigo per due ore.




Nel frattempo pulite e lavate la lattuga, i pomodorini, il sedano.
Lavate e asciugate i fichi e incideteli con un taglio a croce fino a metà dell’altezza.
Poco prima di servire mettete in singoli piatti le foglie di lattuga, sformate le tortine e deponetele sopra.
Appoggiate un fico su ogni piatto accanto alla tortina con i tagli un po’ allargati e fatevi colare sopra un po’ di miele. Contornate con il pomodorino tagliato a metà, la costa di sedano e la spianatina. Irrorate la tortina con un po’ d’olio e servite.
Buon appetito!


Consiglio: se non trovate le spianatine al sesamo, potete utilizzare dei cracker o del pane grigliato. Se non possedete dei coppa pasta, potete utilizzare dei bicchieri il cui fondo immergerete in acqua calda per pochi secondi per sformare con facilità.
Se non amate il Marsala, usate dell’altro vino bianco dolce.




 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...