giovedì 5 luglio 2012

INSALATA DI AVOCADO


L’avocado è l’unico alimento che possiamo classificare come frutta, come grasso e come vegetale. E’ un frutto, ma si utilizza in cucina, soprattutto nei paesi in cui nasce ed è   grasso, infatti  100 gr di prodotto edibile (senza buccia) forniscono circa 230 calorie.
Nessun alimento accomuna queste caratteristiche. Originario dell’America Centrale, l’avocado o “aguate”, come era in origine il suo nome spagnolo, faceva parte dell’alimentazione  degli indigeni Atzechi e Maya.
La principale caratteristica nutrizionale di questo frutto consiste nella sua ricchezza di grassi, specialmente insaturi , come l’acido grasso linoleico ed  Omega-3, grassi “buoni” poiché stimolano la produzione di colesterolo buono (HDL) che aiuta a contrastare quello cattivo (LDL).
Grazie a questa proprietà, il consumo dell’avocado aiuta a diminuire il colesterolo nel sangue e quindi è di ausilio per prevenire l’arteriosclerosi e i disturbi circolatori.
E’ ricco anche di fitonutrienti, di glutatione e luteina, che sono  elementi antiossidanti e di vitamina A e vitamina E ed è altresì ottimo per i diabetici perché possiede la capacità di rallentare l’assorbimento del glucosio a livello intestinale.
Molte sono le ricette che prevedono l’utilizzo di quest’alimento, specialmente quelle messicane.
Quando acquistate l’avocado controllate che la buccia sia di un bel verde scuro, senza ammaccature e, premendo leggermente, deve essere  un po’ morbido. Se è troppo duro, non è ancora maturo.



Ingredienti per 4 persone:

2 avocadi maturi
2 limoni (succo)
1 peperoncino rosso piccante
7/8 pomodori secchi
una decina di noci
un mazzettino di rucola
3 rametti di prezzemolo
1 cucchiaino di aceto
Olio estravergine d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.



Mettete a scaldare in un pentolino due bicchieri d’acqua con il cucchiaino d’ aceto e spegnetela quando bolle. Sciacquate velocemente i pomodori secchi, tuffateli nell’acqua acetata e  lasciateli in infusione per 15 minuti. Poi scolateli e asciugateli bene con la carta da cucina, tagliateli a listarelle.
Lavate e asciugate la rucola e il prezzemolo. Sgusciate le noci.


Lavate gli avocadi, asciugateli poi tagliateli a metà ed eliminate i noccioli, ma non buttateli.
Scavate la polpa lasciandone un po’ vicino alla buccia in maniera da formare delle vaschette, bagnatele con un po’ di succo di limone per evitare che anneriscano e tagliate la polpa ricavata a cubetti.
Metteteli in una ciotola e conditeli con un po’del succo di un limone, poco sale e il pepe.
Eliminate i semi dal peperoncino e tritatelo finemente, unitelo ai cubetti di avocado, aggiungete le listarelle di pomodori secchi, la rucola, i gherigli di noci.
Preparate un’emulsione con 3 cucchiai d’olio e il rimanente succo di limone e versatelo nella ciotola dell’insalata.
Mescolate molto bene, ponete al centro della ciotola i noccioli estratti dagli avocadi (serviranno a non fare annerire la polpa dell’ avocado) e mettete,  sia la ciotola che le vaschette di avocado coperte con la pellicola , in frigo per 30 minuti.
Trascorso questo tempo togliete tutto dal frigo e riempite i mezzi avocadi con l’insalata.
Completate con foglioline di prezzemolo, guarnite con fettine di linone e servite.
E….buon appetito!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...