martedì 3 aprile 2012

Zuppa inglese

La zuppa inglese è un dolce al cucchiaio composto da strati di savoiardi o pan di spagna imbevuti di Alchermes, crema pasticcera e cacao.Sembrerebbe che l’origine di questa ricetta risalga addirittura al Rinascimento, quando un diplomatico italiano, tornato da Londra, chiese ai cuochi dei Duchi d’Este di preparargli un tipico dolce inglese, da lui molto amato, il trifole.
I cuochi ne crearono una versione italianizzata e sostituirono la pasta lievitata all’inglese con  il pan di Spagna, la crema pasticcera sostituì la panna. Più avanti, nel tentativo di renderlo più gustoso e colorato, vennero utilizzati degli ingredienti come l’Alchermes, (liquore profumato e dal colore rosso vivo) nel quale veniva inzuppato il pan di Spagna, e il cacao che serviva a creare il contrasto con la crema pasticcera.
Ai nostri giorni, spesso il pan di spagna è sostituito dai savoiardi: I savoiardi sono dei biscotti dalla forma oblunga e smussata, costituiti da un impasto spumoso di farina e uova (circa 1 uovo ogni 100 gr di farina) che una volta cotto risulta morbido, leggero e ideale per essere inzuppato o impiegato per la preparazione di vari dolci, la Charlotte, Tiramisù, ecc.

Questa versione con il Martini e il Gin al posto dell’Alchermes è una ricetta che mia madre m’insegnò circa quarant’anni fa e così continuo a prepararla. L’unica aggiunta da parte mia sono le gocce di cioccolato. A me così piace molto, spero anche a voi. 


LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA' DELL'AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI


Ingredienti per 4 persone.

300 gr. di savoiardi
2 bicchieri piccoli di Martini
10 ml. di Gin (1 bicchierino)
500 ml. di latte
2 rossi d’uovo
40 gr. di farina
100 gr. di zucchero
6 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiai di gocce di cioccolato fondente
1 stecca di vaniglia
Procedimento
Innanzitutto preparate le creme:  fate bollire il latte con la stecca di vaniglia, sbattete i due rossi d’uovo con lo zucchero fino a quando il composto risulterà gonfio, poi aggiungete gradatamente la farina (aiutatevi eventualmente con un cucchiaio di latte tiepido) e amalgamate bene per evitare la formazione di grumi, aggiungete, sempre lentamente e rimestando, il latte.
Sciogliete bene il composto e rimettetelo sul fuoco bassissimo, mescolando continuamente.

Vedrete la crema gonfiarsi lentamente (circa 7/8 minuti), quando la consistenza sarà quella “sofficiosa” classica della crema pasticciera  spegnete il gas. 




Dividetela  ponendola in due contenitori . 


In uno mettete 2/3 di crema e nell’altro 1/3. In quest’ultimo  aggiungete lentamente   e senza formare grumi ,  quattro cucchiai di cacao amaro e un cucchiaino di gin, miscelate molto bene.
In un contenitore rettangolare fate un sottile strato di crema bianca.

In una ciotola versate il Martini e il gin ed imbibite, uno alla volta, i savoiardi e metteteli sullo strato di crema nel contenitore. Distribuite parte della crema bianca, 




formate un altro strato di savoiardi imbibiti e distribuite tutta la crema al cioccolato 



Formate ancora uno strato, distribuite la crema bianca, spolverizzatela con il cacao rimasto e completate con le gocce di cioccolato fondente. 

Mettete in frigo per almeno 3 ore.
Potete invertite i colori, facendo due strati con la crema  al cioccolato e uno strato con la crema bianca. Se non amate gli alcolici o avete dei bambini, potete sostituire il martini e il gin con succo d’arancia.
Buon appetito!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...